Incerto mondo

Enrico Campofreda

Forse libero lo scrittore egiziano delle “oscenità”

Forse libero lo scrittore egiziano delle “oscenità”

Non sappiamo se il romanziere egiziano Ahmed Naji potrà tornare a scrivere di quegli argomenti scabrosi trattati nel libro The use of life (sesso e droga) che gli erano costati una condanna a due anni di carcere. In questi giorni i magistrati dovrebbero emettere una sentenza che lo rimetterà in libertà, almeno così spera il suo avvocato difensore intervistato da… Leggi tutto

Enrico Campofreda

Giornalista. Dal 1985 al 2000 ha scritto di sport su: Paese Sera, Il Messaggero, Corriere della Sera, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport. Dal 2006 al 2011 di politica sociale ed estera su Il Manifesto e Terra. Attualmente scrive di politica estera per alcuni quotidiani online. Ha pubblicato: – L’urlo e il sorriso, 2007, Di Salvo, Napoli – Hépou moi, 2010, ABao AQu, Rovigo – Diario di una primavera incompiuta, 2012, ABao AQu, Rovigo – Afghanistan fuori dall’Afghanistan, 2013, Poiesis, Alberobello – Leggeri e pungenti, 2017, Lorusso Editore, Roma.

Utenti online