Incerto mondo

Enrico Campofreda

Palestina: il lutto della Nakba, la lotta dei prigionieri politici

Palestina: il lutto della Nakba, la lotta dei prigionieri politici

Ai quasi settant’anni di Nakba del popolo palestinese s’accompagnano trentotto anni di scioperi della fame dei detenuti politici nelle prigioni d’Israele e in quelle predisposte nei Territori Occupati. Un percorso di resistenza che parte dal 1969. Quell’anno, nel mese di febbraio, i reclusi delle carceri di Ramle e Kfar Yona usarono per 11 giorni tale strumento rivendicando cibo migliore e… Leggi tutto

Le tremila notti delle Layla di Palestina

Le tremila notti delle Layla di Palestina

Tremila notti è durato l’incubo di Layla, insegnante palestinese fermata in un posto di blocco a Nablus, nei Territori Occupati dall’esercito israeliano. L’accusa è aver dato un passaggio a un ragazzo che verrà incriminato per  terrorismo. Secondo i giudici la mancata conoscenza del giovane non sminuisce la responsabilità e la conseguente pena della donna: otto anni di reclusione. In prigione… Leggi tutto

Palestina, attacco alla ‘scuola di gomme’

Palestina, attacco alla ‘scuola di gomme’

C’è una terra senza pace perché da settat’anni una nazione ha preso il posto di un’altra, ne limita spazio, sovranità, autodeterminazione, ne riscrive finanche la storia, comprimendo bisogni materiali e spirituali, dall’acqua al libero arbitrio. In un angolo di quella terra un tempo Palestina, oggi Cisgiordania o come la definiscono, non a torto, gli abitanti: Territori Occupati, talune ong programmano… Leggi tutto

Israele, fermiamo subito la guerra

Afferma Noam Sheizaf, un giornalista israeliano che ha scritto per Haaretz, Yedioth Ahronoth e The Nation:“Mentre guardo i missili esplodere nel cielo della città che amo di più al mondo, Tel Aviv, mentre ci affanniamo correndo giù per le scale delle nostre case per raggiungere la stanza delle biciclette che utilizziamo come rifugio per le bombe, mi sento contrario a… Leggi tutto

Israele, l’assassinio dei calciofili

S’illudeva chi pensava che il Fun Time Beach Cafe di Khan Younis potesse salvarsi dalla missione di punizione e morte che da quattro giorni Israele dispensa a uomini, donne, vecchi e bambini della Striscia di Gaza. Il massacro di palestinesi, amanti del pallone e dei Mondiali di calcio, o semplicemente calamitati sull’unico svago che gli tamponasse il dolore di rinnovate… Leggi tutto

Morire di Palestina

I corpi nella Terra santa e contesa possono giacere inerti. In questi giorni è accaduto a Naftali, Gilad, Eyal. O diventare cenere come Mohammed. Possono sopravvivere a un odio vivo che si blocca prima di sfigurare del tutto Tariq. In tanti hanno pianto e le vendette, quella praticata, minacciata o promessa, restano nell’aria e non svaniranno anche se i politici… Leggi tutto

Enrico Campofreda

Giornalista. Dal 1985 al 2000 ha scritto di sport su: Paese Sera, Il Messaggero, Corriere della Sera, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport. Dal 2006 al 2011 di politica sociale ed estera su Il Manifesto e Terra. Attualmente scrive di politica estera per alcuni quotidiani online. Ha pubblicato: – L’urlo e il sorriso, 2007, Di Salvo, Napoli – Hépou moi, 2010, ABao AQu, Rovigo – Diario di una primavera incompiuta, 2012, ABao AQu, Rovigo – Afghanistan fuori dall’Afghanistan, 2013, Poiesis, Alberobello – Leggeri e pungenti, 2017, Lorusso Editore, Roma.

Utenti online