Incerto mondo

Enrico Campofreda

Iran senza veli

Iran senza veli

C’è un’iraniana particolare che se ne sta senza velo. E spesso a braccia scoperte. Tutto ciò che è vietato alle donne del suo Paese, in genere anche alle atlete. Lei, Nasim Eshqi, trentasei anni, è una fortissima arrampicatrice su roccia. Pratica questo sport da tredici anni ed è diventata fra le migliori del mondo, al punto da interessare una regista… Leggi tutto

Iran, l’oro solidale

Iran, l’oro solidale

La cultura del senso civico, sempre più rara nel mondo globalizzato, conserva esempi anche dove non l’aspetteresti: l’ambiente sportivo che oltre alle lusinghe del successo a ogni costo, insegue interessi affaristici sempre più marchiati. Ovviamente non in tutte le discipline e non ovunque nel mondo. Forse non è un caso che dalle medaglie d’oro iraniane del tiro a segno paralimpico… Leggi tutto

Enrico Campofreda

Giornalista. Dal 1985 al 2000 ha scritto di sport su: Paese Sera, Il Messaggero, Corriere della Sera, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport. Dal 2006 al 2011 di politica sociale ed estera su Il Manifesto e Terra. Attualmente scrive di politica estera per alcuni quotidiani online. Ha pubblicato: – L’urlo e il sorriso, 2007, Di Salvo, Napoli – Hépou moi, 2010, ABao AQu, Rovigo – Diario di una primavera incompiuta, 2012, ABao AQu, Rovigo – Afghanistan fuori dall’Afghanistan, 2013, Poiesis, Alberobello – Leggeri e pungenti, 2017, Lorusso Editore, Roma.

Utenti online