Incerto mondo

Enrico Campofreda

Istanbul stratificata

Istanbul stratificata

E’ una scoperta che l’archeologia ha rivelato in questi giorni. Conferma quanto la storia di Costantinopoli-Bisanzio-Istanbul ha insegnato per secoli. Secoli di guerre, sangue e dominazioni. Periodi, più o meno lunghi, di civiltà che si sono scontrate e  mescolate, come insegna la storia dell’umanità. Accade a Fatih, quartiere islamissimo della città sul Bosforo, la cui denominazione indica il ruolo “conquistatore”… Leggi tutto

Palmira, l’aurora contro ogni buio

Non ce la fa Palmira a preservarsi dai conquistatori jihadisti, dopo che per giorni il fronte era arrivato fra le sue vestigia, coi seguaci di Al Baghdadi e l’esercito di Asad a combattersi ai bordi dell’area archeologica. Tramite la cittadina-museo i fondamentalisti dello Stato Islamico s’impossessano anche dell’importate via di comunicazione meridionale verso Damasco. La capitale dista circa 200 chilometri…. Leggi tutto

Enrico Campofreda

Giornalista. Dal 1985 al 2000 ha scritto di sport su: Paese Sera, Il Messaggero, Corriere della Sera, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport. Dal 2006 al 2011 di politica sociale ed estera su Il Manifesto e Terra. Attualmente scrive di politica estera per alcuni quotidiani online. Ha pubblicato: – L’urlo e il sorriso, 2007, Di Salvo, Napoli – Hépou moi, 2010, ABao AQu, Rovigo – Diario di una primavera incompiuta, 2012, ABao AQu, Rovigo – Afghanistan fuori dall’Afghanistan, 2013, Poiesis, Alberobello – Leggeri e pungenti, 2017, Lorusso Editore, Roma.

Utenti online