Incerto mondo

Enrico Campofreda

Giornalista. Dal 1985 al 2000 ha scritto di sport su: Paese Sera, Il Messaggero, Corriere della Sera, Il Giornale, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport. Dal 2006 al 2011 di politica sociale ed estera su Il Manifesto e Terra. Attualmente scrive di politica estera per alcuni quotidiani online. Ha pubblicato: – L’urlo e il sorriso, 2007, Di Salvo, Napoli – Hépou moi, 2010, ABao AQu, Rovigo – Diario di una primavera incompiuta, 2012, ABao AQu, Rovigo – Afghanistan fuori dall’Afghanistan, 2013, Poiesis, Alberobello – Leggeri e pungenti, 2017, Lorusso Editore, Roma.

Abu, una bandiera da non mollare

Abu, una bandiera da non mollare

Colpito, perché diventato un’icona da social media o perché vittima, come decine di migliaia di gazawi, del fuoco dei cecchini di Tsahal, per Abu Amro non fa differenza. Da qualche giorno è ferito per la presenza in prima fila nella protesta che va avanti dal 30 marzo scorso sul confine fra la Striscia di Gaza e Israele. L’azzoppamento risale a… Leggi tutto

Mosul in musica

Mosul in musica

Note al posto di bombe e sevizie. A Mosul, città millenaria, divenuta prima preda delle mire fondamentaliste dell’Isis che ha invaso, terrorizzato, stuprato, ucciso. Quindi assediata da liberatori che operavano a suon di bombe, così da scheletrire ogni edificio, sotterrando fra le macerie anche una popolazione atterrita da tanto orrore. Ora, come nella trama d’un libro a lieto fine, pur… Leggi tutto

Afghanistan, Requiem eroico per i reporter

Afghanistan, Requiem eroico per i reporter

Arsan Fahim – stesso cognome d’un potente e ormai defunto signore della guerra afghano, ma nessun legame familiare – è un pianista. Sta ultimando gli studi presso l’Istituto Nazionale di Musica in un Paese dove neppure le note soavi riescono a coprire le urla di dolore provenienti dalla quotidianità. Un’esistenza tetra perché la morte s’aggira macabra  in ogni angolo, introdotta… Leggi tutto

Jenin e la rimozione della realtà

Jenin e la rimozione della realtà

Mohammad Bakri è un regista e attore palestinese con cittadinanza israeliana. E’ nato nel villaggio di Bi’ina, nella valle di Beit Hakarem, in piena Galilea, una zona a stragrande maggioranza musulmana, con una minoranza cristiana. In quel luogo, nell’aprile 1948, ha operato l’organizzazione terroristica ebraica denominata ‘Banda Stern’ facendo stragi di civili, distruggendo parte del villaggio. Nelle successive operazioni militari… Leggi tutto

Boochani, il mondo che perseguita i rifugiati

Boochani, il mondo che perseguita i rifugiati

Una lettera. Ha affidato a una lettera il riassunto della propria dura esperienza, e dopo la lettura a Ferrara durante il Festival della rivista Internazionale, si è discusso. D’una storia del Terzo Millennio legata all’origine etnica, al lavoro d’informazione, alla repressione presente in troppi e vari sistemi, alla fuga per sopravvivere, alla condizione di naufrago-rifugiato e poi carcerato per leggi… Leggi tutto

Ahmet Altan, la forza del pensiero

Ahmet Altan, la forza del pensiero

Non rivedrà più il mondo che ama, fatto di belle lettere e ottime letture, di un Paese adorato  trasformato in una trappola per uomini e donne, quelli di cultura e di buona volontà e chiunque abbia una testa sulle spalle, si nutra del desiderio di capire, sia orgoglioso di esprimere ciò che ha nella testa e nel cuore. Eppure il… Leggi tutto

Egitto, le storie celate di Mahfouz

Egitto, le storie celate di Mahfouz

La storia delle storie nascoste di Naguib Mahfouz è semplice e affascinante al tempo stesso. Ruota attorno a un giornalista appassionato, Mohamed Shoair, che lavorava a una pubblicazione su una delle opere più controverse del premio Nobel egiziano della letteratura: “Children of Gebelawy”. Un libro attraente e ricusato che costò al letterato l’agguato a colpi di pugnale da parte di… Leggi tutto

Saigon ’68, il loro canto non libero

Saigon ’68, il loro canto non libero

Diventa una pellicola di Wilma Labate, presente al Festival del Cinema di Venezia col titolo “Arrivederci Saigon”, la storia vera e paradossale di cinque ragazze della provincia toscana, amanti del rhythm and blues e finite in uno scenario di guerra. Una delle protagoniste, Daniela Santerini, dieci anni or sono aveva scritto una sorta di diario postumo:  “Choi-oi! L’incredibile avventura delle… Leggi tutto

Pedofilia e turismo sessuale piaghe mondiali

Pedofilia e turismo sessuale piaghe mondiali

Fra le tristi storie che giungono dall’Afghanistan è da tempo nota, perché ha anche riempito le cronache del terrorismo kamikaze cui talvolta sono costretti, quella dello sfruttamento sessuale di bambini e ragazzi. In parte legata alla condizione di miseria in cui versa la popolazione di isolate province rurali che conduce le famiglie a cedere per denaro la prole maschile per… Leggi tutto

Turchia, ‘terrorismo’ accademico e informativo

Turchia, ‘terrorismo’ accademico e informativo

L’atto di buona volontà con cui il presidentissimo turco Erdoğan fa cessare un’emergenza sicurezza durata due anni a seguito del tentativo di golpe del luglio 2016, e costata l’epurazione a 120.000 cittadini impiegati in servizi statali, non riporta aria di libertà né sul Bosforo, né nell’Anatolia profonda e ancor meno nelle zone orientali del Paese. Anzi. Ora i governatori delle… Leggi tutto

Page 1 of 17
1 2 3 17
Utenti online